Top
Image Alt

Civiltà Appennino

  /  Scuola e Formazione   /  La scuola, le aree svantaggiate e il digitale

La scuola, le aree svantaggiate e il digitale

Un approfondimento su Futuranetwork.eu.


 

Il tema della scuola nel futuro delle aree interne rappresenta probabilmente il più importante di tutti. Ad esso è collegato forse tutto il resto delle possibilità concrete di un “riabitare” che non sia solo retorica o possa ridursi ad un invito a riscoprire i borghi dell’Appennino solo per qualche giorno.

E’ dalla scuola che parte la civiltà e da qui riparte il dibattito su come articolare servizi, diritti di cittadinanza e qualità della vita, non potendo prescindere dalle nuove generazioni.

In un mondo digitale la scuola deve essere ancora più sottoposta alla prova dell’evoluzione, perchè su questo terreno si rischia ancora di più di vedere amplificare il gap tra aree svantaggiate ed aree privilegiate.

Sulla necessità di una nuova visione in tale ambito, su futuranetwork.eu il dibattito si rinnova con un articolo di Andrea De Tommasi dal titolo “Serve più formazione nelle scuole per orientarsi in un mondo digitale”.

“Un rapporto dell’Ocse – spiega – rileva la necessità di intensificare gli sforzi per garantire che i giovani, anche quelli dei contesti più svantaggiati, possano navigare in modo sicuro e responsabile.

Vi invitiamo a leggerlo (link).


.

credits Foto copertina di Free-Photos da Pixabay

it_ITItalian
it_ITItalian